Posizionamento su Google: regole e consigli

Posizionamento su Google: regole e consigli

Chi realizza un sito Web, sia esso un blog o un sito per vendere online qualsiasi tipo di servizio o prodotto, ha necessità che gli utenti lo possano rintracciare velocemente digitando poche parole chiave su Google. Per il migliore posizionamento su Google esistono tutta una serie di regole e consigli preziosi da tenere assolutamente in considerazione e mettere in pratica se si desidera ottenere in breve tempo risultati di rilievo. Vediamo quindi insieme come migliorare il posizionamento su Google con questi consigli tenendo presnte che il SEO è uno strumento fondamentale per aumentare le visite del proprio sito e quindi per far crescere il proprio business.

Partiamo da uno strumento fondamentale del Web per tutti coloro che hanno un sito: Google Analytics. Grazie a Google Analytics, infatti, è possibile in maniera assolutamente gratuita creare un account, ottenere un ID e caricare quest’ultimo nel pannello di configurazione del proprio sito al fine di monitorare le conversioni ottenute dal proprio spazio. In questo modo sapremo sempre in tempo reale quanto il nostro sito sia in grado di produrre e, in caso di risultati non ottimali, di poter correre immediatamente ai ripari.

L’interfaccia di Google Analytics è impostata su due colonne, un menù a sinistra e una parte principale con i dati, nel menù troviamo le 3 aree principali PUBBLICO, ACQUISIZIONE e COMPORTAMENTO 

Prima di controllare i dati devi impostare un intervallo di tempo da esaminare, di base sono proposti gli ultimi 30 giorni. Nell’angolo in alto a destra è possibile anche aprire un pannello per impostare un intervallo di date a piacimento rispetto alle quali saranno restituiti i risultati e quindi effettuare le opportune analisi.

Altro strumento che non può mancare quando desideriamo ottimizzare il posizionamento su Google è Google Webmasters tool, un applicativo sempre gestito da Google che permette al webmaster di ottimizzare il posizionamento attraverso varie funzioni presenti al suo interno tra le quali una delle più degne di nota è sicuramente l’invio di una mappatura in HTML del proprio sito web a Google che, conoscendo attraverso questa mappa le informazioni utili per cercare il sito in questione, potrà posizionarlo efficacemente tra i risultati specifici per parole chiave. Se non sapete come creare una mappa in HTML del vostro sito web, niente paura: ad aiutarvi c’è xml-sitemaps.com, un sito che permette di crearla direttamente online ed inviarla direttamente a Google attraverso il Webmaster tool.

Se volete approfondire l'argomento, nel web trovate davvero blog stranieri ben fatti e competenti

Tags: seo

Related posts