Nascita e crescita dei blog

Nascita e crescita dei blog

 

Oggi nell'era dell'informatica, del mondo virtuale, della rete internet,  dei social , molto importante è la creazione di una serie di strumenti digitali, i cui obiettivi sono molteplici. Sempre di più sono le web agency che si occupano della realizzazione siti web a Roma o Milano per esempio, città in cui le attività sono molte e l’esigenza di emergere nel mercato web e rispetto ai tanti competitor è altissima. Nel gergo di internet, è il termine blog  sta ad indicare un particolare tipo di sito web, caratterizzato dalla successione cronologica di articoli pubblicati da uno o più autori in forma più o meno professionale e periodica.

In verità questa definizione tradizionale sta perdendo di significato in quanto, a seguito dei continui aggiornamenti dei motori di ricerca, le differenze tra blog e sito internet stanno via via scomparendo.

 

Origini

Tale strumento nasce  nel 1997, in America. Il termine è la contrazione di wb- log, ovvero diario in rete.

La data si riferisce allo sviluppo da parte di  Dave Winer del software. Il primo blog riporta la data del 23 dicembre dello stesso anno, autore  Jorn Bargere, che decise di aprire una pagina personale RobotWisdon. Tale blog serviva a condividere delle sue ricerche relative al proprio hobby; coniò la parola weblog, per indicare la lista dei link del suo sito. Il termine ha la g dura, viene utilizzato come verbo nome e aggettivo. Spesso sentiamo il  termine blogger. Quando si crea un blog è opportuno scegliere una parola chiave  Keyword, scegliere il contenuto, il nome. La parola chiave deve essere scelta in modo strategico, perchè serve a determinare le visualizzazioni. Il nome deve essere appetibile, la scrittura semplice e di facile consultazione

Importanti sono le immagini. Anch'esse devono generare curiosità, devono essere accattivanti, aumentare le consultazioni, indi il numero dei visitatori.

Blog di cucina diffusione

Oggi i blog trattano diversi argomenti.  In particolare i più diffusi sono quelli di cucina. Esiste una certa connessione tra programmi televisivi di cucina e blog. Molti blogger infatti, sono ospiti in noti programmi televisivi. In questo caso il nome deve evocare cibi, gusto, palato ecc. Le immagini devono essere curate, eleganti. Tutta la creazione  deve evocare una cucina, un ristorante. Solitamente i nomi dati a tali strumenti sono attinenti a pietanze, utensili o cose simili. Al centro come protagoniste assolute vi sono le ricette. E’ opportuno creare sezioni dedicate ai primi piatti, ai secondi, agli antipasti, ai contorni, ai dolci e via dicendo. Il blog deve essere di facile consultazione. La massaia che intende riproporre una ricetta, deve avere la possibilità di farlo in modo agevole. Una particolarità dei siti di cucina è l’indicazione dei vini da abbinare ad ogni pietanza. Il blog di cucina alla base deve avere tutti gli ingredienti con le relative immagini che portano alla ricetta completa. Pensiamo ad una torta al cioccolato, il blog deve indicare gli ingredienti, le dosi, le immagini, in particolare quello dell’ingrediente più accattivante: il cioccolato. In tal modo lo strumento verrà consultato con immenso piacere, perché risulterà goloso, farà immaginare il profumo, il sapore; insomma, stimolerà i sensi del visitatore, raggiungendo il suo scopo.

 

Tags: blog, web

Related posts